Nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione alle tematiche della cooperazione internazionale e del volontariato e di promozione dell’Associazione, l’ASCI don Guanella ha partecipato nel mese di luglio alle tre giornate del Festival della Solidarietà di Città di Castello, un evento che ha fatto incontrare la popolazione locale e i visitatori con diverse associazioni del territorio, ma anche internazionali(tra le altre: Medici Senza Frontiere e Amnesty International).

Il programma del Festival ha visto susseguirsi dibattiti, giochi e mostre fotografiche sui temi dell’immigrazione, dell’accoglienza e su quello più generale dell’empatia, definito come elemento essenziale alla base dei rapporti umani, che ci permette di comprendere l’altro mettendosi nei suoi panni, arrivando a condividerne gli stati d’animo più profondi.

Si è ritenuto importante prendere parte a tale evento non solo per diffondere la conoscenza nel centro Italia delle attività della nostra Associazione, ma anche per mettersi alla prova e cercare di costruire una rete di contatti con realtà simili appartenenti al mondo del no profit e del volontariato internazionale.

Viviamo in una fase storica estremamente complessa, dove troppo spesso sembrano prevalere sentimenti ostili quali frustrazione, sfiducia, rabbia, e dove l’incontro con il “diverso” fa sempre più paura. In un contesto che ci obbliga a fare i conti con le sfide dei flussi migratori, del terrorismo, dei disequilibri economici e sociali, non possiamo voltarci dall’altra parte e rinchiuderci nel nostro micro-cosmo. Diventa anzi urgente uno sforzo di apertura, comprensione e reciproco rispetto.Continuando a guardarci negli occhi, a discutere faccia a faccia e a cercare soluzioni comuni, ci renderemo conto che il dialogo e l’empatia sono strumenti più efficaci della violenza e dell’odio.

È proprio con questo spirito di base che l’ASCI don Guanella ha voluto prendere parte al Festival della Solidarietà, un’occasione come speriamo ve ne saranno molte altre in seguito, per condividere e diffondere i valori della tolleranza, dell’inclusione e della cooperazione aldilà di ogni confine e pregiudizio.

Attraverso il materiale proposto in offerta libera dal nostro stand (prodotti provenienti dalla missione in Ghana, cioccolata artigianale, matite con semino da piantare) abbiamo voluto sostenere il progetto di Emancipazione Femminile in India, per il quale stiamo lavorando cercando ulteriori finanziamenti.

Per sostenere il progetto Emancipazione Femminile in India è possibile effettuare una donazione online cliccando qui sotto o tramite il conto corrente postale o bancario:

 

dona

 

FILIALE DI ROMA:

CONTO CORRENTE POSTALE: 70767314

BANCA POPOLARE DI SONDRIO FILIALE 082 ROMA: IBAN IT63 O056 9603 2040 0000 7320 X53

Inserendo la causale “Emancipazione Femminile in India”