di Fratel Mauro Cecchinato

I Guanelliani sono presenti nelle Filippine dal 1989. La casa madre, “Servants of Charity House”, si trova nella baraccopoli di “Tandang Sora”, a Manila. Tra i servizi promossi dalla Comunità religiosa vi è la cura dei poveri ed emarginati e in special modo dei disabili. I Guanelliani sono inoltre impegnati nella preparazione catechetica dei disabili e degli altri bambini e ragazzi che frequentano le vicine scuole pubbliche. Qualche anno fa è stato realizzato un nuovo centro che accoglie in un ambiente di famiglia una ventina di ragazzi “abbandonati” con disabilità mentale e fisica: è la “Guanella Home for Special Children”. Fin dal 1996 un piccolo gruppo di ragazzi “speciali” ha trovato accoglienza e cura in alcuni locali adiacenti alla cappella del seminario. L’attuale casa dei disabili con nuovi spazi e servizi risponde più adeguatamente ai loro bisogni. La struttura è situata all’interno di un’area di circa due ettari dove dal 1993 sono presenti la “Casa Madre” dei guanelliani nelle Filippine, il Seminario e il “Guanella Center” (centro diurno per disabili). Il tutto è stato pensato come una “Tenda aperta della Carità” dove i tanti poveri del vicinato trovano attenzione, ascolto, servizi quotidiani di assistenza educativa, cura medica, riabilitazione, sostegno nutritivo, assistenza sociale, formazione ai valori cristiani, coinvolgimento nella rete di solidarietà attraverso una serie di attività di promozione umana integrale, tesa a ridare speranza a chi è nel bisogno, riscoprendo e “Progetto piggery” in Tandang Sora – Manila di Fratel Mauro Cecchinato valorizzando le capacità e le risorse di ognuno. I disabili sono divisi in due gruppi: quindici hanno tra i 10 e i 17 anni, mentre cinque sono più grandi. La gestione e animazione della casa sono affidate a un team educativo dove la presenza dei Religiosi guanelliani fa da perno ispiratore e promotore dei valori del carisma di don Luigi Guanella. Il progetto si è gradualmente sviluppato con la visibile collaborazione della Divina Provvidenza che si è manifestata tramite un crescente numero di benefattori sia locali che internazionali. Le fondamenta sono state gettate con l’aiuto di benefattori di Monaco, in Germania, dove da alcuni anni è operativa la “Procura missionaria guanelliana”. Il progetto “Piggery” (della porcilaia) nasce da due esigenze: la prima è quella di inserire i nostri disabili in semplici attività lavorative di gestione degli animali, accompagnati dai nostri educatori. La seconda é quella di creare un punto vendita della carne di maiale che nelle Filippine risulta essere uno delle principalispecialità. Il ricavato di tale vendita rientrerà nel progetto di auto sostenibilità economica della casa. Prima di realizzare questo progetto abbiamo contattato l’autorità locale della nostra zona per la gestione degli animali, la quale ci ha offerto collaborazione, fornendoci indicazioni per una corretta costruzione della porcilaia e la manutenzione di un allevamento disuini. Gli stessi vorrebbero organizzare un incontro con tutti gli attori coinvolti nel progetto prima di avviare l’attività. Ci auguriamo che la nostra richiesta di sostegno trovi un riscontro positivo così da poter avviare in tempi brevi la costruzione dello stabile e il muro di cinta.

 

La baraccopoli di Tandang Sora

 

BANCA POPOLARE DI SONDRIO FILIALE 082 ROMA: IBAN IT63O0569603204000007320X53 CASUALE: PROGETTO PROGETTO PORCILAIA PER MANILA